Via Cipro, 40 - 25124 Brescia (BS)
+39 3516307979

7 “TRUCCHI” per risparmiare se hai i termosifoni.

7 “TRUCCHI” per risparmiare se hai i termosifoni.

Termosifoni, quando, quanto e come accenderli e accorgimenti per risparmiare ottimizzando l’efficienza energetica.

E’ inverno; chi di voi ama sedersi vicino al calorifero magari accanto alla finestra, avvolgersi in una bella coperta, appoggiare i piedi con i calzettoni sul termosifone e rilassarsi, alzi la mano! Molti di voi che stanno leggendo l’avranno sicuramente alzata, ma non bisogna dimenticare che i termosifoni si devono accendere solo quando è necessario e, soprattutto cercate di seguire i nostri suggerimenti per non spendere un patrimonio.
Vediamo quindi come avere una casa calda anche nelle giornate più fredde ma risparmiando sulla bolletta?

Il primo passo è quello di avere cura dell’impianto, già prima di accendere il riscaldamento, facendo eseguire un controllo della caldaia ad un tecnico specializzato.

Ma ecco i 7 “TRUCCHI” che Cercocasabrescia vi propone per scaldare senza sprechi e risparmiando.

1 OSCURARE LE FINESTRE DURANTE LA NOTTE

Tenendo conto che l’aria calda tende a disperdersi verso l’esterno, chiudendo persiane e tapparelle e/o mettendo tende pesanti alle finestre, si riducono notevolmente le dispersioni di calore.

2 PANNELLI RIFLETTENTI TRA MURO E TERMOSIFONE 

Un trucchetto che non tutti conoscono, consiste nel ritagliare e inserire dietro al termosifone un pannello riflettente, è una cosa semplicissima che potete anche fare anche da soli (on line si trovano molti tutorial).

Provare per credere!

 

3 DI NOTTE, UNA COPERTA IN PIU’ E 3 GRADI IN MENO

E’ stato dimostrato che durante la notte, dormire in un ambiente troppo caldo, non è salubre e, anzi può indurre problematiche alle vie respiratorie. Se vi abituate ad usare una coperta in più, non soffrirete il freddo e respirerete molto meglio

4 TENERE CONTROLLATA LA TEMPERATURA 

Scaldare troppo la casa, oltre a rende l’aria eccessivamente secca e quindi dannosa per le vie respiratorie e anche per la pelle (che tenderà a diventare secca e disidratata);
La normativa consente di tenere una temperatura fino a 22 gradi, ma per il corpo umano, vivere a 19/20 gradi è più che sufficiente per garantire calore e comfort necessari. Lo sapevi che per ogni grado abbassato si risparmia dal 5 al 10% sui consumi di combustibile? A te la scelta!

5 NIENTE OSTACOLI NE SOPRA NE’ DAVANTI 

Lo sappiamo, mettere i calzini e le T. Shirt a scaldarsi sul calorifero prima di indossarle è veramente godurioso e sappiamo anche che in inverno utilizzarlo come asciuga biancheria possa essere una forte tentazione… ma tutto questo ostacolerebbe la diffusione del calore creando così grossi sprechi. E mi raccomando, niente tende né mobili davanti ai caloriferi!

6 VALVOLE TERMOSTATICHE 

Obbligatorie nei condomini, servono a regolare il flusso dell’acqua calda nei termosifoni, consentendo di non superare la temperatura che impostiamo per il riscaldamento degli ambienti.
Le valvole termostatiche permettono di ridurre fino al 20% i consumi. Ma sceglietele con molta attenzione in quanto non tutte hanno la stessa efficienza !!!

 

7 IL CRONOTERMOSTATO

Il cronotermostato è un dispositivo per la regolazione della temperatura,
il principale beneficio che si ottiene con l’utilizzo di uno o più di queste apparecchiature nelle abitazioni, consiste nella possibilità di regolare la temperatura in diverse fasce orarie o in diverse giornate, con l’obiettivo di utilizzare il riscaldamento solo nei momenti di reale ed effettiva necessità.

L’utilizzo di più cronotermostati in un’abitazione consente di tenere ad esempio più fredda la zona notte durante il giorno e scaldarla solo a partire dalle ore serali. La discriminazione tra zone e diverse fasce orarie garantisce un rilevante risparmio energetico.

Tags: , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *