Via Cipro, 40 - 25124 Brescia (BS)
+39 3516307979

COSTI RELATIVI ALL’ACQUISTO DI UNA CASA

COSTI RELATIVI ALL’ACQUISTO DI UNA CASA

L’acquisto di una casa è un passo molto importante e spesso costituisce l’investimento più impegnativo nella vita di una famiglia.
Affidarsi a seri professionisti del settore è consigliato, per evitare brutte sorprese e spesso, avventure economicamente disastrose.

Cercocasabrescia, con una serie di brevi video, intende dare una mano a chi si avvicina, magari per la prima volta al mercato immobiliare; un piccolo ma significativo aiuto per capire e conoscere le dinamiche della compravendita; oggi vi parlo dei costi accessori LEGATI ALL’ACQUISTO DI UN IMMOBILE DI PROPRIETA’ DI UN PRIVATO (non soggetto ad IVA).

Come potete immaginare, ci sono costi legati ai servizi ricevuti (agenzia immobiliare, Notaio, Broker Finanziario) e costi legati alla tassazione. Ma vediamo quali sono questi costi.

L’agenzia immobiliare seria, seguirà le parti sin dall’inizio della trattativa e sino alla stipula del rogito e vi chiederà una mediazione solitamente attestata sul 3% + IVA che sarà da pagare al momento della sottoscrizione del preliminare di compravendita (e mai prima).

La parcella del Notaio per l’atto di compravendita (da pagare il giorno del Rogito), varia a seconda del valore dell’immobile e incide indicativamente intorno al 2% del valore stesso;

se dovete avvalervi di un mutuo ipotecario, avrete anche il costo del relativo atto, da quantificare in proporzione alla cifra richiesta alla banca.

E’ consigliabile farsi fare almeno tre preventivi da diversi studi notarili, dal momento che i prezzi possono cambiare anche sensibilmente.

La tassazione prevede varie voci…

al momento del preliminare avrete i costi legati alla registrazione (obbligatoria) dello stesso: questi consistono in una imposta fissa di 200 euro (a fondo perduto) e lo 0,50% calcolato sulla caparra versata al preliminare;

in caso di versamento anche di un acconto (oltre alla caparra), si dovrà versare anche il 3% su tale eventuale acconto. Fortunatamente gli importi versati su caparra e acconti, si recupereranno in fase di atto Notarile.

Oltre a tali costi, servono almeno due marche da bollo da 16 euro cadauna.

– al momento del rogito pagherete al Notaio, (oltre alla parcella concordata) le tasse di intestazione che prevedono, in caso di acquisto di prima casa, l’imposta di registro del 2% sul valore catastale (e non sul prezzo pagato) oltre a 50 euro di imposta ipotecaria e 50 euro di imposta catastale.

Se per voi non si tratta di prima casa, l’imposta di registro passa al 9%  e le due imposte fisse restano uguali.

Nel prossimo articolo che pubblicheremo, vi parlerò di acquisto da impresa costruttrice e vi darò alcuni preziosi consigli legati alla compravendita, restiamo sempre a disposizione per consulenze gratuite presso i nostri uffici o in video chat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *